Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

Pubblicità

offerte speciali

la luna blu

OFFERTA SPECIALE!
SCONTO 15%
DA € 10.90 A € 9.26
e spedizione in un giorno con Prime!
AFFRETTATI!

copertina manipolazione affettivaManipolare l’altro significa sfruttarlo per il proprio vantaggio. La manipolazione ordinaria, i piccoli trucchi, fanno parte della vita quotidiana di ogni coppia; il perverso narcisista, invece, seduce per meglio colpire dopo. Dà l’impressione di farsi in quattro per la sua compagna ma, in realtà il suo scopo è quello di distruggere, e possiede l’arte di rovesciare ogni situazione presentandosi come vittima.

Grazie ad una manipolazione costante ed insidiosa, egli modella, a forza di critiche, la personalità stessa dell’altro, che perde la sua autostima e la sua volontà, sfociando nella depressione, ormai dipendente, incapace di andare avanti…
Questa violenza psicologica é distruttiva quanto la violenza fisica.

Attingendo a molti casi concreti Pascale Chapaux-Morelli e Pascal Couderc aiutano ad individuare questo tipo di profilo e ad uscire dalla dipendenza, per potersi ricostruire.

IN FRANCIA, PUBBLICATO DA ALBIN MICHEL, HA RISCOSSO UN GRANDE SUCCESSO(oltre 20.000 copie vendute in pochi mesi)
ED ORA SI AVVIA AD ESSERLO ANCHE IN ITALIA. UN VADEMECUM PER AIUTARE A CAPIRE E AFFRONTARE LE DIFFICOLTA’ RELAZIONALI DI COPPIA


Indice

Prefazione (Dacia Maraini), Introduzione
I. La coppia alle prese con il quotidiano: la manipolazione ordinaria
1. C’era una volta nella coppia ...
II. Il perverso narcisista
5. Il personaggio
- Visto da fuori: tutte rose e fiori?; Il principe azzurro; Narcisismo intellettuale; Da dentro: viaggio al centro della guerra; La sua patologia: il nulla; Il suo complemento: il narcisismo; Il suo modo d’applicazione: l’assoggettamento perverso - 6. L’artista e il burattino - Le varie fasi dell’impresa; La sessualità con un perverso narcisista; Cosa trovare di positivo nella relazione?; Profilo della donna in quanto potenziale vittima; Le reazioni del perverso narcisista davanti ad una resistenza - 7. Scacco matto - Il parlare con "l’antiparola"; L’autostima; Lo sfruttamento affettivo; Vittima e colpevole: un doppio ruolo; Da se stesso … all’altro; Conseguenze - 8. Prevenzione, salvaguardia - Al primo approccio; In una relazione già avviata; Come liberarsi dal suo ascendente?; A chi chiedere aiuto?; Le pratiche terapeutiche - Conclusione - Indirizzi utili - Bibliografia - Che cos’è una famiglia?; Hai detto "matrimonio"?; Amore e indipendenza; Potere e poteri; Addio, coppia? - 2. La manipolazione affettiva: pane quotidiano della coppia? - La formula "coppia tutto incluso"; La dinamica della coppia; Fra condivisione solitudine: alcuni esempi di vie senza uscita; Giochi e sfide; Psicopatologia della vita quotidiana - 3. Piccoli delitti ordinari: i trucchi della manipolazione - Litigi ed aggressività; Alcuni strumenti di manipolazione; Una vera "addizione" all’altro; La passione e "l’amare troppo"; La sessualità;Quando la donna si prende gioco dell’uomo - 4. Manipolatori, manipolatrici: alcuni esempi - L’isterica; L’Onnipotente; L’ansiosa/o; Il paranoico; Il Pigmalione; L’Amazzone, o "donna fallica"


Quarta di copertina

Manipolare l’altro significa sfruttarlo per il proprio vantaggio. La manipolazione ordinaria, i piccoli trucchi, fanno parte della vita quotidiana di ogni coppia; il perverso narcisista, invece, seduce per meglio colpire dopo. Dà l’impressione di farsi in quattro per la sua compagna ma, in realtà il suo scopo è quello di distruggere, e possiede l’arte di rovesciare ogni situazione presentandosi come vittima.

Grazie ad una manipolazione costante ed insidiosa, egli modella, a forza di critiche, la personalità stessa dell’altro, che perde la sua autostima e la sua volontà, sfociando nella depressione, ormai dipendente, incapace di andare avanti…

Questa violenza psicologica é distruttiva quanto la violenza fisica.

Attingendo a molti casi concreti Pascale Chapaux-Morelli e Pascal Couderc aiutano ad individuare questo tipo di profilo e ad uscire dalla dipendenza, per potersi ricostruire.

"Quello che i due autori offrono all’attenzione del lettore potremmo definirlo una specie di vademecum attento e preciso, equilibrato, ma senza sconti e non scontato. Un vademecum che cerca di condurre a un’eventuale presa di coscienza. Un vademecum che divulga, per mezzo della scrittura, la necessità di restare vigili e attenti nel rischioso ambito della relazione di coppia: una messa in allarme che può risultare difficile da comunicare al di fuori di un percorso analitico..."

Autore

Pascale Chapaux-Morelli è presidente della A.A.V.V.P., un’associazione di aiuto alle vittime di violenza psicologica con sede principale in Francia.

Pascal Couderc è psicoanalista, psicologo clinico e specialista delle dipendenze patologiche.

 

 

Autore
Pascale Chapaux-Morelli, Pascal Couderc

Anno di pubblicazione
2011

Pagine
180

Rilegatura
Brossura Filo Refe

Formato
15x21

Prezzo Copertina
euro 20.00

 

 

acquistalo su amazon

La cura dei distacchi

"L'essere umano oscilla costantemente tra la formazione di Legami e il Distacco. Il Distacco è un bisogno fondamentale, riconosciuto come uno degli elementi essenziali, universali per lo sviluppo della personalità. Per chiarire cosa si intende con il termine Distacco possiamo utilizzare due metafore.

Leggi tutto...

Le domande di tutti

In questo libro Gaspare Barbiellini Amidei propone una nuova morale per i nuovi tempi che si profilano.

Leggi tutto...

La terapia reichiana. Nuove ricerche e a…

Mentre le attuali correnti psicoanalitiche e psicoterapeutiche tendono a spostarsi sempre più su versanti deerotizzati mentali, allontanandosi dai principi economici, positivistici ed energetici che furono di Freud in ottemperanza alle correnti culturali e filosofiche dell'epoca, esistono per contro posizioni post-reichiane che si allontanano sempre di più dal Reich psicobiologico, vegetoterapeuta ed Orgonomista perdendo la peculiarità tipica, dirompente ed innovativa che Reich ci ha lasciato in eredità: cioè il superamento della...

Leggi tutto...

La meditazione nel percorso educativo. S…

Educare non è soltanto portare il bambino al rispetto dell'altro e fargli acquisire conoscenze e competenze. Educare è prioritariamente portarlo al centro di sé, è farlo emergere a tutto campo mettendolo a contatto non soltanto con la sfera intellettiva ma anche con quella corporea, emotiva e spirituale.

Leggi tutto...

Psicoanalisi e pluralismo delle lingue

Il volume presenta scritti di Riccardo E. Bernardi, Tomas Bohm, Ronald Britton, Elias M. da Rocha Barros, R. Horacio Etchegoyen, Judy L. Kantrowitz, Robert Michels, Barbara Milord, Clara R. Nemas, Thomas H. Ogden, Cecilio Paniagua, Gilbert Pugh, Danielle Quinodoz, John Steiner, John F. Turner, Heinz Weiss: è la scelta operata da un gruppo di psicoanalisti italiani fra gli articoli pubblicati nel 2002 dallo "International Journal of Psycho-Analysis", la rivista fondata...

Leggi tutto...

Narrazione di un iter di gruppo. Intorno…

Questo volume vuole parlare agli psicoterapeuti; agli psicologi clinici; a chi si occupa di gruppi; a quanti, giovani psicologi, si avvicinano alla formazione psicoterapeutca e agli psicologi impegnati nel dibattito sulla formazione.

Leggi tutto...

Anoressia e bulimia: la svolta. Manuale …

Il mangiare è un atto estremamente semplice e naturale, come respirare, camminare o dormire. Eppure per certe persone diventa una lotta disperata, un oscillare fra l'essere i più santi e i più lascivi della terra, un'altalena fra la vita e la morte.

Leggi tutto...

L'adolescente in psicoanalisi

L'adolescenza è un percorso di sperimentazione, riorganizzazione ed integrazione dello sviluppo psicologico precedente, che ora è visto in un contesto nuovo, di maturità sessuale fisica.

Leggi tutto...

Uomini e donne oltre lo specchio. Differ…

Questo volume racconta la terapia della famiglia vista da una prospettiva particolare: quella della differenza di genere. La lente che gli autori hanno scelto per entrare nel mondo delle coppie e delle famiglie è stata quella dell'identità di genere e delle idee che le persone nutrono su cosa voglia dire essere donne o essere uomini. Hanno tentato in tal modo di includere nel campo di osservazione le premesse (dei clienti, ma...

Leggi tutto...

L'analisi dei sogni e altri scritti

Chiamiamo simbolico il sogno, perché è una formazione psicologica la cui origine, il cui senso e il cui scopo sono oscuri; il sogno è perciò uno dei prodotti più puri d'una costellazione inconscia. Come giustamente dice Freud, il sogno è la "via regia per accedere all'inconscio". (Jung)    

Leggi tutto...

Iscriviti


Iscriviti gratuitamente alla newsletter per essere informato su tutte le iniziative ed in particolare sulle nostre incredibili offerte!

Pubblicità

Pubblicità

Pubblicità