Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy.

Pubblicità

copertina PSICOLOGIA DELLINFORMAZIONE E DEL GIORNALISMO v001 sitoL’informazione è diventata uno dei pilastri delle società occidentali e intorno ad essa è cresciuta l’Opinione Pubblica, quindi la democrazia moderna.

Il giornalismo si è progressivamente dilatato ed è passato da una dimensione artigianale ad una industriale e l’informazione come merce è diventata strettamente connessa con la pubblicità.

L’informazione come mattone della consapevolezza è diventata preda della propaganda e di schiere di spin doctor ed è oggi diluita nel mare di internet, diventando ora controinformazione, ora bufala, ora ambito di un lavoro che diventa sempre meno remunerativo: quello del giornalista.

La psicologia può aiutare, in questa fase, la costruzione del senso intorno a tutto il mondo che ci arriva su computer, smartphone, tv, giornali.
Ma anche supportare tutti coloro che lavorano per l’informazione per migliorare la loro comprensione del mondo che abitano e di cui spesso smarriscono i link con le persone, con gli utenti.

Nell’analisi proposta si possono scoprire scenari di evoluzioni del lavoro giornalistico, del lavoro psicologico e di tutte le attività che sono legate o influenzate dall’informazione e dal giornalismo.

Autore
Stefano Paolillo

Rilegatura
Brossura Filo Refe

Formato
15x21

Anno di pubblicazione
2017

Codice ISBN
9788899566180

Prezzo Copertina
euro 20.00

 

acquistalo su amazon

Amarsi. Missione possibile

Paura della solitudine, desiderio di sicurezza o necessità di saziare la propria "fame" di amore? La ricerca dell'amore è vitale per l'essere umano e, al giorno d'oggi, riuscire ad incontrare un compagno è quasi una sfida. Questo libro parla esclusivamente del vincolo amoroso, della relazione tra uomo e donna senza discutere i ruoli complementari di padre e madre esistenti all'interno del matrimonio, cercando di riflettere sulla "giornata eroica" che è...

Leggi tutto...

NELL'IMMENSA CITTÀ MIA, LA NOTTE

«Sarò sempre cittadina di due città, sempre sospesa sull’orlo del mondo, con le torri alle mie spalle e il deserto di fronte a me. A volte guardo le cose che mi circondano e so che non sono reali. So che tutto sarà cancellato, come impronte di gabbiani sulla sabbia. So che la vita è un’illusione. Ma è un’illusione bellissima, ed è tutto ciò che abbiamo.»

Leggi tutto...

LE EMOZIONI. UN MAGICO MONDO DA VIVERE

Perché la mancanza di abilità a gestire il gran caos che le emozioni causano ci porta a vivere sempre: nella confusione, o con i rimorsi, o con l’ostilità, o con la tristezza, o con la noia, o con... chi più ne ha più ne metta?In realtà, la maggior parte delle volte, siamo in bilico fra le varie emozioni e in ogni caso, molto lontano da quello stato di benessere che...

Leggi tutto...

Il Segreto della Maddalena

Una storia che si svolge tra il nord della Francia, l’astigiano, Roma, Marsia, Brindisi e Gerusalemme alla ricerca del fantomatico “Santo Graal”.Amori che sbocciano all’improvviso, strani preti, passaggi segreti, tempeste marine ed inquietanti custodi di biblioteche contribuiscono a rendere il romanzo ancora più incalzante e ricco di phatos.

Leggi tutto...

La forza della vulnerabilità. Utilizzar…

La forza della vulnerabilità sta alla base della resilienza. Resilienza è rialzarsi dopo essere caduti, rimbalzare agili e flessibili, saltare di gioia per lo scampato pericolo, piangere lacrime "del lieto fine" dopo un'agonia che sembrava interminabile; e la forza della vulnerabilità aiuta a superare un trauma e a sviluppare energie, talenti e risorse che non si pensava di avere.

Leggi tutto...

La genitorialità nella prospettiva dell…

La genitorialità assume oggi caratteristiche peculiari legate all'emergere di fenomeni sociali nuovi: scelte individuali sempre più libere da vincoli biologici e pressioni culturali, diffusione di famiglie ricostituite e binucleari, incontro tra modelli famigliari legati a differenti contesti etnici.Sul piano scientifico i contributi dei cosiddetti modelli ponte - di Stern in primis, ma anche di quelli ispirati alla prospettiva ecologico-contestuale dell'attaccamento, che si integra con i più recenti contributi della teoria...

Leggi tutto...

Psicoterapie: orientamenti e scuole. Sci…

Il testo intende fare il punto, criticamente, del variegato panorama italiano delle psicoterapie, mostrandone le ambiguità, la forzatura entro i parametri sanitari, il contrasto con lo spirito tecnologico della attuale società, le illusioni e i pudori dell'utenza e la visione riduzionistica e mistificante che le Organizzazioni preposte alla Salute hanno di un'assistenza che sarebbe invece necessaria a gran parte degli individui. Il testo è indirizzato a tutti gli "operatori dell'aiuto".    

Leggi tutto...

La mediazione culturale. Tra l'estraneo …

Proporre il tema della mediazione culturale è un'operazione complessa e scottante che sollecita molteplici riflessioni.La prima, più generale, è di natura politica e riguarda la condizione di vita e le profonde ingiustizie e disparità sociali disseminate nell'intero Pianeta. La seconda affronta l'interrogativo sociale di come far coesistere l'estraneo con il familiare, che in molti - quelli che accolgono - produce spesso angosce esistenziali e paure irrazionali.

Leggi tutto...

Dal segno al simbolo. La figurazione nel…

Questo testo rende conto dell'attività artistico-artigianale in un Centro Educativo Occupazionale per disabili intellettivi. Oltre all'aspetto teorico-metodologico, il testo descrive le fasi operative di un laboratorio di ceramica e le illustra con immagini. In questo modo costituisce una guida per riprodurre l'esperienza in altre realtà educative quali Centri Diurni, Cooperative sociali e altri.    

Leggi tutto...

I limiti dell'intimità

Uno dei più prestigiosi rappresentanti della scuola psicoanalitica americana invita il lettore nell'intimità che si stabilisce fra analista e paziente. Darlene Ehrenberg distingue fra la teoria della tecnica analitica, che ha a che fare con l'agire conscio e intenzionale del terapeuta, e la teoria dell'azione terapeutica, vale a dire con l'interazione (comunicativa, affettiva, partecipativa) che si stabilisce fra analista e paziente e che consente di ampliare il campo di azione...

Leggi tutto...

Iscriviti


Iscriviti gratuitamente alla newsletter per essere informato su tutte le iniziative ed in particolare sulle nostre incredibili offerte!

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità